JavaScript is required to use Bungie.net

Costruire un futuro sostenibile in Destiny 2

TL;DR

  • Destiny 2 è troppo grande per poter essere mantenuto e aggiornato efficientemente.
  • Le dimensioni e la complessità del gioco contribuiscono anche ad aumentare il numero di bug, oltre a frenarne l'innovazione.
  • Invece di costruire un Destiny 3 abbandonando Destiny 2, ogni anno prenderemo vecchi contenuti diventati poco popolari e li esporteremo fuori dal gioco live per trasferirli su quello che chiamiamo Deposito di Contenuti di Destiny (DCD).
  • Questo ci permetterà di ampliare e dare supporto a D2 per anni, incluse le tre nuove espansioni annuali oggi annunciate, cominciando con Oltre la Luce questo autunno.
  • Il DCD includerà tutti i contenuti di Destiny 1, più i contenuti esportati da Destiny 2. 
  • Ogni anno riproporremo, attingendo dal deposito, contenuti delle attività e delle destinazioni. 
  • Tutto questo comincerà già dall'anno 4 di D2, con il ritorno del Cosmodromo, di tre assalti e dell'incursione "Volta di vetro".
  • I primi contenuti di D2 a essere rimossi dal gioco ed esportati nel DCD questo autunno saranno le destinazioni Marte, Io, Titano, Mercurio, il Leviatano e le relative attività.
  • Verranno introdotti dei nuovi modi per guadagnare le esotiche precedentemente ottenute tramite il contenuto esportato nel DCD.
  • Al lancio di Oltre la Luce, il navigatore mostrerà le seguenti destinazioni: 
      • Europa (nuova)
      • Cosmodromo (ripescato) 
      • Luna 
      • Riva Contorta 
      • Città Sognante 
      • Zona Morta Europea 
      • Nessus
  • Questo approccio ci permette di rispondere più rapidamente al feedback dei giocatori, apportando maggiore innovazione e consentendo la crescita di Destiny 2 e dei propri personaggi per anni.
  • Ulteriori dettagli verranno divulgati a breve e nel corso dell'anno.


Costruire un futuro sostenibile in Destiny 2

Oggi abbiamo esposto una certa visione del futuro di Destiny, costruito in Destiny 2. Un futuro in cui poter mantenere i propri personaggi/account garantendo la continuità nei sistemi di gioco e costruendo sopra queste basi per anni. Il prossimo autunno inaugura una nuova era di Destiny con il lancio di una trilogia di espansioni che vedrà i guardiani esplorare la vera natura della Luce e dell'Oscurità:



In parole povere, stiamo investendo nei prossimi anni di Destiny 2. Ma affinché i guardiani possano proseguire il loro viaggio, dobbiamo apportare dei cambiamenti, potando i rami del nostro mondo in continua evoluzione, perché possa svilupparsi meglio.   

I limiti dello sviluppo

Nei mesi scorsi abbiamo menzionato i problemi legati al mantenimento di un gioco delle dimensioni di Destiny 2. Abbiamo anche detto che non può crescere all'infinito. Dopo tre anni di crescita non-stop, la portata e la complessità di Destiny 2 si sono ampliate come non mai.

Al momento, Destiny 2 include nove destinazioni, 40 missioni della storia, 54 avventure, 42 settori perduti, 17 assalti, 31 mappe PvP, 12 attività speciali con ricompensa finale (come il Serraglio o Ora zero), sette incursioni, sei arene di Azzardo, tre segrete, tantissime imprese, pattuglie, eventi pubblici e ovviamente, migliaia di ricompense associate. In più, centinaia di sistemi di gioco che si sovrappongono a questo contenuto.

Questa crescita incessante ha fatto sì che il gioco richiedesse ai giocatori di scaricare fino a 115GB di contenuto, oltre a necessitare di frequenti aggiornamenti per l'implementazione di enormi patch. E questi valori salgono rapidamente, poiché abbiamo aggiunto a Destiny 2 circa 25GB di contenuti all'anno, sin dal lancio del gioco. Ciò non solo richiede un disco rigido con maggiori capacità, ma spinge al limite anche le capacità di patch. Per di più, influisce sul tempo richiesto per generare un aggiornamento stabile per il gioco, poiché il contenuto deve prima essere finalizzato e testato, trasformando così la durata dell'intero processo da ore in giorni.

Peggio ancora, quei 115GB includono un sacco di contenuti ignorabili (perché non può essere altrimenti) data l'evoluzione del mondo di gioco e l'introduzione di nuove esperienze che avranno maggior rilievo. Per esempio: la campagna della mente bellica rappresenta soltanto lo 0,3% dei contenuti sfruttati durante la Stagione dell'Intrepido. Eppure l'espansione de "La Mente Bellica" costituisce il 5% del contenuto da installare. Il drammatico squilibrio tra coinvolgimento del giocatore e costo di mantenimento è qualcosa che riguarda gran parte dei contenuti storici.

Impatto sul gioco live

Mantenere così tanto contenuto all'infinito rallenta la nostra abilità di aggiornare il gioco con esperienze fresche, riduce la nostra capacità di innovare e ritarda le nostre reazioni al feedback dei giocatori. Solo il collaudo è una grossa fetta di lavoro, per non parlare dell'impatto sui designer, artisti e ingegneri che cercano di creare del materiale nuovo ma con il peso della complessità del sistema.

Sfortunatamente questo significa anche che ci ritroviamo a dover lanciare del contenuto con una qualità inferiore a quella da noi desiderata e che non soddisfa le aspettative dei giocatori. Esempi recenti sono i problemi riscontrati con l'impresa "Menzogna di Felwinter" o quelli che ci hanno portato a dover effettuare il nostro primo ripristino di personaggi a causa di un bug. 

Vogliamo che Destiny 2 sia il miglior MMO in circolazione e per farlo, occorre che diventi molto più agile e malleabile di quanto è ora. Ma il punto è che le dimensioni del gioco e la sua complessità ci impediscono di migliorare Destiny a un ritmo rapido, come vorremmo noi e vorreste anche voi. 

Il "Deposito di Contenuti di Destiny"

Con Destiny 1 abbiamo risolto la questione della "complessità crescente" passando al sequel: Destiny 2. Abbiamo abbandonato l'intero contenuto di Destiny 1, così come molte di quelle funzionalità tanto amate dai giocatori. Ora ci rendiamo conto di aver commesso un errore, perché abbiamo diviso la community, resettato il progresso dei giocatori e fatto retrocedere l'esperienza degli stessi, pagandone poi il recupero a caro prezzo. È stato un errore che non vogliamo ripetere proponendo un Destiny 3. Non pensiamo che un sequel sia la via giusta da percorrere per il gioco. Abbiamo consacrato gli ultimi due anni a sviluppare nuovi contenuti, gameplay e nuove funzionalità di sistema che supportassero il singolo mondo in continua evoluzione in Destiny 2.

Per creare un ecosistema sostenibile in cui il mondo possa continuare a evolversi in modi emozionanti e in cui gli aggiornamenti di gioco possano essere implementati in maniera più rapida, dobbiamo adottare un nuovo modello di contenuti che abbiamo chiamato il Deposito di Contenuti di Destiny (DCD). Ogni anno, intorno al periodo di espansione, esporteremo dei contenuti (destinazioni e attività) fuori dal gioco (archiviandoli nel DCD) per fare posto alle nuove esperienze.

La prima archiviazione di contenuti di Destiny 2 nel DCD avverrà questo autunno, con la comparsa delle navi piramidali nella Stagione degli Arrivi e con l'espansione Oltre la Luce, annunciate oggi. Questi eventi condurranno a una drammatica svolta nell'universo di Destiny, con conseguenze sul futuro di personaggi, destinazioni e guardiani.

Per poter stabilire delle solide fondamenta per il gioco in autunno e per far spazio a Oltre la Luce e al futuro di Destiny 2, la prima archiviazione nel DCD sarà più grande rispetto alle successive.

Gestione del Deposito

Il contenuto archiviato nel Deposito di Contenuti di Destiny potrebbe essere ripescato in futuro e modificato (se necessario) per adattarlo al nuovo universo di gioco. Inoltre, consideriamo tutte le destinazioni e attività di Destiny 1 e 2 parte del nuovo DCD. Attingeremo da questo archivio, riproponendo alcune delle località più interessanti della storia di Destiny. Ed è il motivo per cui l'incursione di Destiny 1 "Volta di vetro" farà il suo ritorno nell'anno 4 di Destiny 2.

Il nostro obiettivo nel lungo termine è quello di cercare di mantenere una dimensione costante di Destiny 2, di modo da poter aumentare la nostra agilità di manovra, fornire supporto e mantenere il gioco. Ogni anno, la portata del gioco crescerà con l'aumentare delle destinazioni e delle attività, tramite espansioni e stagioni. All'avvicinarsi di una nuova espansione, un'altra serie di contenuti verrà esportata nel DCD per dare spazio a un nuovo flusso di destinazioni e attività. 

Faremo del nostro meglio per avvisarvi in anticipo circa i contenuti da archiviare nel DCD, di modo che voi e i vostri amici possiate organizzare il completamento degli stessi e consolidare il vostro account di conseguenza, prima dell'inizio di una nuova era di Destiny. La maggioranza del contenuto da archiviare corrisponderà a quelle destinazioni e attività rese disponibili gratuitamente nei mesi precedenti la loro rimozione. Per esempio: la campagna della maledizione di Osiride, gratuita sin dal lancio di Ombre dal Profondo nell'ottobre 2019 e parte dell'esperienza di Destiny 2 dal dicembre 2017, sarà archiviata nel DCD quest'anno. 


Anteprima del Deposito di Contenuti di Destiny anno 4 

Ecco un'anteprima di quello che troverete nel Deposito di Contenuti di Destiny (DCD) e di ciò che sarà ripescato nell'anno 4.

Ripescato dal DCD

  • Il 10 novembre 2020:
      • Cosmodromo: destinazione selezionabile ed esplorabile (ma non a livello completo come in Destiny 1, in data 10/11).
        • Nota: cercheremo di sfruttare il ritorno del Cosmodromo per espandere la nuova storia delle origini dei guardiani nel mondo di Destiny. Anche i veterani potranno vivere l'esperienza di questa storia.
        • L'assalto "Volontà di Crota" del Cosmodromo sarà inoltre aggiunto alla playlist degli assalti per tutti i giocatori.
      • [Nota dell'editore: la data di uscita di Oltre la Luce menzionata in questo articolo è stata aggiornata il 16 luglio 2020. Clicca qui per ulteriori informazioni].
  • Durante la stagione 13:
      • Il Cosmodromo sarà arricchito per portarlo più o meno al livello di Destiny 1 anno 1. 
      • Ritorno degli assalti del Cosmodromo "La Tana dei Diavoli" e "D.A.G.A. caduta".
  • Durante l'anno 4:
      • Ritorno della prima incursione di Destiny 1, "Volta di vetro".

Verso il DCD

  • Il 10 novembre 2020: 
      • Io, Titano, Mercurio, Marte e il Leviatano verranno esportati e non saranno più accessibili. 
        • Questo include le attività PvE (campagne comprese) su queste destinazioni.
      • [Nota dell'editore: la data di uscita di Oltre la Luce menzionata in questo articolo è stata aggiornata il 16 luglio 2020. Clicca qui per ulteriori informazioni].

Altri importanti dettagli dell'anno 4:  

  • Ci saranno tre incursioni disponibili il prossimo autunno, di cui una nella Cripta di Pietrafonda su Europa, parte dell'espansione Oltre la Luce.
  • Verranno introdotti dei nuovi modi per guadagnare le esotiche precedentemente ottenute tramite le destinazioni e attività esportate nel Deposito di Contenuti di Destiny. 
  • Gli assalti disponibili saranno basati su una lista di potenziali assalti legati alle destinazioni attive. Con l'archiviazione di una destinazione, verranno archiviati anche i relativi assalti.
  • La playlist delle mappe PvP diventerà un mix delle migliori mappe di Destiny 1 e 2.
  • Azzardo e Azzardo Eccelso saranno raggruppati in una singola modalità, con gli aspetti originali delle armature disponibili presso il Ramingo.

Un chiarimento: il DCD non comprende armi e armature dell'inventario o del deposito del giocatore. Il DCD riguarda attività e destinazioni. Sappiamo che avrete tante domande su come funzionerà questo sistema. Vi daremo aggiornamenti sui nostri piani nel corso dell'estate. Avrete una visuale dettagliata su tutto quello che cambierà tramite le note delle patch, gli articoli sui DPS (danni al secondo) e non mancheranno per voi le occasioni di porci delle domande.

Un nuovo inizio

Questo autunno il futuro di Destiny comincerà a delinearsi, facendo spazio a nuove avventure, nuovi luoghi e storie concepite dalla nostra squadra creativa, forgiando quel mondo in continua evoluzione a cui aspiriamo. Questi cambiamenti ci consentiranno di intrecciare i fili dell'intera esperienza di gioco dell'universo di Destiny, rendendola più viva, a cominciare da Oltre la Luce. Potremo incastrare quei pezzetti di puzzle abbandonati da una parte sin dal primo Destiny, inclusa la vera natura dell'Oscurità e della Luce e come i relativi poteri possano cambiare la vita di un guardiano. Potremo recuperare le più grandi esperienze di Destiny e metterle in primo piano, insieme a quelle nuove.

Negli ultimi sei anni abbiamo visto crescere l'universo e la community di Destiny. Vogliamo che anche la qualità dei nostri servizi cresca, in maniera sana, per darci modo di reagire più prontamente al feedback della community, per modernizzare più frequentemente il gioco e per continuare a raccontare le storie dei nostri personaggi. Siamo felici di proseguire questo viaggio con voi.

- Gli sviluppatori di Destiny 2


[Questo articolo è stato aggiornato considerando la nuova data di lancio. Per maggiori informazioni, consultare: https://www.bungie.net/it/Explore/Detail/News/49340]



Non ti è permesso visualizzare questo contenuto.
preload icon
preload icon
preload icon